fogliodellasicurezza.it
4000 collegamenti su Linkedin

4000 collegamenti su Linkedin

E adesso? O cambia qualcosa o si smobilita

Ho raggiunto i 4000 collegamenti su Linkedin dopo i 3000 collegamenti del marzo 2018: persone selezionate e allineate al collegamento-tipo e al professionista che gradivo, appunto, diventasse un collegamento

Fin da subito ho capito – più per istinto che per ragionamento – che non potevo cadere nella corsa al numero di collegamenti, a chi ne aveva di più ma dovevo selezionare. E in modo anche deciso

Dire anche NO

I primi a scartare – fra chi chiedeva il collegamento – sono stati coloro senza foto sul profilo

Non vuoi mostrarti, non sei attento al tuo profilo, non curi la tua immagine, non hai a cuore la relazione che vorresti avviare? …perché dovrei essere un tuo collegamento

Mi interessi poco

Contatti coerenti

Altro elemento di selezione è stato il circondarmi di contatti coerenti con le mie aspettative. Persone interessanti sono presenti in tutti i campi ma gradivo una community focalizzata, una community di Operatori della sicurezza: RSPP, consulenti, formatori…

Ovviamente una selezione a maglie strette – magari non strettissime e con possibilità di deroga – ma  senza imbarcare tutti

Perciò Via! chi vuole vendere, chi vuole vendere subito, chi vuole vendere e basta, non mi interessi, grazie

Tantissime richieste di altri e pochissime richieste mie

Ho fatto pochissime richieste di collegamento. Ne ho fatte ma non era l’attività principale

Ho trovato persone interessanti? Ho chiesto che fossero mie collegamenti. Ho visto pensieri e riflessioni interessanti? Ho chiesto che l’autore fosse un mio collegamento

Ma non ho mai fatto – o almeno non era la mia attività sistematica con Linkedin – raccolta indiscriminata di collegamenti, richieste a tutti quanti apparissero sul social network, pesca a strascico ogni minuto 

Basta con i gruppi

Altro elemento dimostratosi subito critico sono stati i gruppi

Più selezionati e più focalizzati che in Facebook ma dopo un po’ anch’essi confusionari: ognuno che dice la sua, tutti a urlare e vendere il proprio magico prodotto/servizio

Pochi che partecipano, nessuno che ascolta e tutti che cercano di piazzarti il proprio corso, il proprio servizio, la propria consulenza

Conclusioni

Senza scappare e senza correre sto mollando i social. Quasi tutti i social

Mantengo una presenza simbolica nei vari social network. Mi sento il profeta del Molla i social! 😀 anche se riconosco che i social network – e Linkedin in particolare – sono stati interessanti e utili

Posso affermare che i social network – soprattutto Linkedin – mi ha portato lavoro, mi ha dato spunti interessanti e mi ha fatto anche conoscere persone interessanti 

• • • • • • •

Iscriviti alla newsletter 03

Francesco Cuccuini

Operatore della sicurezza, consulente e formatore sulla #sicurezzasullavoro, appassionato #blogger, entusiasta #podcaster, apprezzato #webwriter, autore di #ancorapensieribloggati e attento a quel che succede intorno a sè

Add comment

Iscriviti alla newsletter

Aspetto la tua iscrizione.
Sarai aggiornato sull'attività del blog e riceverai una news per ogni post in uscita.

Non ho intenzione di fare spam nè inondarti di mail nè tantomeno cedere la tua mail ad altri.
Email
Nome
Cognome

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI FOGLIODELLASICUREZZA.IT

SARAI AGGIORNATO SULL'ATTIVITTA' DEL BLOG
E RICEVERAI UNA NEWS PER OGNI POST IN USCITA

ISCRIVITI
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...