fogliodellasicurezza.it
La meritoria azione di Aiesil

Aiesil scrive al Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale

L’azione di Aiesil nella richiesta di ritorno-in-aula della formazione sulla sicurezza sul lavoro

Prosegue la meritoria azione di Aiesil nel sollecitare il ritorno in aula – ANCHE il ritorno in aula – per la formazione con una mail condivisibile e difendibile inviata al Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il testo della mail evidenzia la necessità di adottare in modo rigoroso le misure anti-contagio relative all’emergenza Covid-19 unita alla necessità di intervenire con la formazione anche se nel modo più adeguatoAzione di Aiesil

Ovviamente nessuno scontro di un diritto contro un altro, nessuna guerra di un metodo contro un altro, nessuna classifica di un obbligo più obbligatorio di un altro

Occorre salvaguardare il diritto alla salute – art. 32 della Costituzione repubblicana – attraverso le misure di protezione anticontagio da Covid-19 e attraverso le misure di prevenzione sulla sicurezza sul lavoro come la formazione e l’addestramento. Direi tutto qui

Il testo della mail inviata

Spett.le Ministero del Lavoro
e per quanto compete tutte le Regioni

Considerata la ripartenza delle attività produttive , con l’impiego di neo assunti e  rilevato che in molti casi i lavoratori non sono in possesso di un PC o non ne hanno capacità di utilizzo per la formazione a distanza e considerata la FAQ del Ministero, qui riportata

“Nel caso in cui non sia possibile svolgere l’attività formativa in videoconferenza o nel caso in cui debba essere svolta la parte pratica dei corsi di formazione è possibile erogare la formazione in presenza?

In considerazione della situazione eccezionale, le modalità di erogazione della formazione a distanza rimangono da preferire.

Tuttavia, si ritiene possibile erogare formazione in presenza, inclusa la parte pratica dei corsi, se le condizioni logistiche ed organizzative adottate dal soggetto responsabile delle attività formative siano in grado di assicurare il pieno rispetto di tutte le misure di prevenzione e contenimento del contagio individuate per la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. “

Questa Associazione, dal giorno 8 giugno 2020, svolgerà , per il tramite dei  propri associati , l’erogazione della formazione   in presenza per tutti i corsi previsti dal D.Lgs 81/08 e correlati  a tutela della sicurezza dei lavoratori qualora i discenti non hanno le capacità e i mezzi per seguirli in videoconferenza .

Tutti i nostri Soci applicheranno le Linee Guida emanate  da questa associazione in continuità con le indicazioni di livello nazionale:

–       un discente  ogni 4 mq, incluso  il formatore;
–       i discenti all’ingresso in aula  devono igienizzare le mani e indossare la mascherina;
–       per la parte pratica del corso di Primo soccorso, sarà cura del medico procedere alla igienizzazione del manichino dopo ogni utilizzo, indossare la mascherina e  si manterrà a 2 metri di distanza dal discente in addestramento;
–       per la parte pratica di corsi antincendio, il formatore igienizza i dispositivi tra un discente e l’ altro, mantenendo sempre le distanze di sicurezza;
–       per la parte pratica dei corsi macchine e attrezzature, il mezzo, le cabine e i comandi devono essere  igienizzati tra un discente e l’altro sotto la guida e la responsabilità del formatore/formatori; i discenti in attesa della parte  pratica verranno tenuti a distanza di sicurezza di 2 metri l’uno dall’altro (si considera uno spazio aperto).

Tutti indosseranno la mascherina, incluso il formatore.

§ § §
Iscriviti alla newsletter 04

§ § §

L’audio

Francesco Cuccuini

Operatore della sicurezza, consulente e formatore sulla #sicurezzasullavoro, appassionato #blogger, apprezzato #webwriter, autore di #pensieribloggati e attento a quel che succede intorno a sè

1 comment

  • Finalmente

    Dal 15 giugno 2020
    […] Sono altresì esclusi dalla sospensione […] i corsi di formazione da effettuarsi in materia di salute e sicurezza, a condizione che siano rispettate le misure di cui al «Documento tecnico sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-Co V -2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione» pubblicato dall’INAIL.
    DPCM 11 giugno 2020 art. 1, comma 1, lettera q)

    Finalmente 🙂

Iscriviti alla newsletter

Aspetto la tua iscrizione.
Sarai aggiornato sull'attività del blog e riceverai una news per ogni post in uscita.

Non ho intenzione di fare spam nè inondarti di mail nè tantomeno cedere la tua mail ad altri.
Email
Nome
Cognome

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI FOGLIODELLASICUREZZA.IT

SARAI AGGIORNATO SULL'ATTIVITTA' DEL BLOG
E RICEVERAI UNA NEWS PER OGNI POST IN USCITA

ISCRIVITI
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...