Ambiente Lavoro 2014 – alcune riflessioni

Gli elementi interessanti ad Ambiente Lavoro 2014 a Bologna

Dopo diversi anni e diverse edizioni sono tornato a Bologna ad Ambiente Lavoro per 2 giorni. Ho pernottato a Bologna e sono rimasto in fiera per 2 giornate insieme al mio amico Guido.

Ho fatto bene. Ho fatto bene a rimanere per più di un giorno perchè ho notato cambiamenti e qualcuno interessante.

Innanzi tutto questa edizione di Ambiente Lavoro ha visto più presenze rispetto alla precedente che, per la verità, fu piuttosto misera. Più presenze, più visitatori che hanno dato più brio e movimento alla manifestazione. Inoltre ho notato o mi é parso di notare più presenza rispetto al SAIE – la manifestazione dell’edilizia – svoltasi in parallelo ad Ambiente Lavoro.

Altro elemento interessante é stata la presenza numerosa e attenta ai convegni. I convegni a cui ho partecipato o che ho visto dall’esterno erano sempre affollati, talvolta con gente in piedi. Mi sento di dire che l’attenzione dei partecipanti si é spostata dalla parte espositiva alla parte convegnistica.

Ultima considerazione é l’assenza di associazioni degli operatori della sicurezza, distintesi per la presenza aggressiva fino a poco tempo fa ed ora in evidente crisi. Il mercato – o gli operatori della sicurezza stessi – sta selezionando le varie offerte associative?

Questo é quanto ho visto e intravisto nella mia 2 giorni bolognese.

Condividi questo post

PinIt

About Francesco Cuccuini

Operatore della sicurezza, consulente e formatore sulla #sicurezzasullavoro, appassionato #blogger, apprezzato #webwriter, autore di #pensieribloggati e attento a quel che succede intorno a sè

2 thoughts on “Ambiente Lavoro 2014 – alcune riflessioni

  1. Carmelo catanoso

    A proposito delle “Associazioni”, diciamo che non si può continuare a mangiare sempre nello stesso piatto perchè, se da una parte è vero il detto “Piatto ricco mi ci ficco”, dall’altra quello che c’è sul piatto, prima o poi finisce.

    Purtroppo, anche se poco presenti ad Ambiente Lavoro, sono sempre presenti sul web con tante esche buttate qua e là.

    Reply
    • Francesco Cuccuini Post author

      @ Carmelo Catanoso

      Valgono anche per le associazioni le riflessioni sulla necessità di innovarsi nei servizi e/o nei prodotti. Poi c’é chi lo fa bene, chi lo fa meno bene e chi non lo fa proprio.
      Saluti

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI FOGLIODELLASICUREZZA.IT

SARAI AGGIORNATO SULL'ATTIVITTA' DEL BLOG
E RICEVERAI UNA NEWS PER OGNI POST IN USCITA

ISCRIVITI
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...