Per l’Ordine degli Avvocati il documento di VdR é obbligatorio dal 01 giugno 2013

Ordine degli Avvocati

Recentemente mi sono imbattuto in una comunicazione inviata agli iscritti dell’Ordine degli Avvocati di Firenze dove il consiglio, a parer mio, fa delle affermazioni leggermente inesatte. Ma leggiamo il testo originale.

——————–——————–——————–——————–——————–

Comunicazioni dal Consiglio
DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI – D.LGS. N. 81/2008 – AVVISO
Dal 1 giugno 2013 anche i professionisti, che hanno alle proprie dipendenze dei lavoratori, hanno l’obbligo di redigere il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR).

Dopo varie proroghe, il Ministero del Lavoro, con nota n. 2583 del 31 gennaio 2013 ha infatti chiarito che la possibilità per i datori di lavoro che occupano fino a 10 dipendenti di effettuare la valutazione dei rischi con autocertificazione termina il 31 maggio 2013.

L’obbligo di redazione del DVR si estende anche al libero professionista che, pur non avendo dipendenti, abbia in studio semplicemente un “praticante”.

La mancata redazione del DVR è punita con la reclusione da tre a sei mesi o con l’ammenda da € 2.500,00 ad € 6.400,00.

Ai sensi del D.Lgs. 81/2008 sono infatti considerati “lavoratori” tutti coloro che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolgono un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione, anche al solo fine di apprendere un mestiere, un’arte o una professione.

Il D.Lgs. 81/2008 prevede tuttavia che i datori di lavoro che occupano fino a 10 lavoratori possono effettuare la valutazione dei rischi sulla base di procedere standardizzate.

Al seguente link Ministero del Lavoro – sez. sicurezza potrete consultare e scaricare la modulistica necessaria.

——————–——————–——————–——————–——————–

 Non vi nascondo che sono saltato sulla sedia. Ma come – mi sono chiesto – nemmeno i giuristi sanno leggere le leggi?

Nella nota inviata ci sono alcune inesattezze che, a mio modesto parere, un Consiglio dell’Ordine degli Avvocati non dovrebbe pubblicare. Vediamole.

1- [..] Dal 1 giugno 2013 anche i professionisti, che hanno alle proprie dipendenze dei lavoratori, hanno l’obbligo di redigere il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR). [..]

Non mi risulta proprio che per i professionisti l’obbligo non delegabile della redazione del documento di VdR sia in vigore dal 01 giugno 2013.

2. [..] Dopo varie proroghe, il Ministero del Lavoro, con nota n. 2583 del 31 gennaio 2013 ha infatti chiarito che la possibilità per i datori di lavoro che occupano fino a 10 dipendenti di effettuare la valutazione dei rischi con autocertificazione termina il 31 maggio 2013[..]

Possibilità di effettuare la valutazione dei rischi con autocertificazione? Magari autocertificazione dell’effettuata valutazione dei rischi …leggermente differente. 😉

3. [..] L’obbligo di redazione del DVR si estende anche al libero professionista che, pur non avendo dipendenti, abbia in studio semplicemente un “praticante”[..]
L’obbligo é in vigore dal 15 maggio 2008, e non da adesso, essendo il praticante equiparato ad un lavoratore già all’entrata in vigore del D.Lgs. 81/08, appunto il 15 maggio 2008.

Non sono atterrito perché gli avvocati debbano sapere tutto. Esistono gli avvocati penalisti, i civilisti, i giuslavoristi, gli esperti in diritto societario, in diritto comunitario, in diritto dell’informazione, in diritto agrario e altro.

Mi inorridisce che un consiglio dell’Ordine degli Avvocati non eviti di scrivere inesattezze, interpellando un proprio iscritto, principe del foro in ambito sicurezza sul lavoro, e chiedendogli la gentilezza di scrivere un piccolo comunicato da inviare ai colleghi iscritti all’Ordine.

Condividi questo post

PinIt

About Francesco Cuccuini

Operatore della sicurezza, consulente e formatore sulla #sicurezzasullavoro, appassionato #blogger, apprezzato #webwriter, autore di #pensieribloggati e attento a quel che succede intorno a sè

One thought on “Per l’Ordine degli Avvocati il documento di VdR é obbligatorio dal 01 giugno 2013

  1. Francesco Cuccuini Post author

    Un comunicato su una circolare delle Agenzie delle Entrate – giustamente e legittimamente – l’avrebbe stilato un principe del foro tributarista – giustamente e legittimamente – oppure la comunicazione della Direzione Territoriale del Lavoro – giustamente e legittimamente – sarebbe stata commentata dal principe del foro giuslavorista – giustamente e legittimamente…

    Invece una modifica di una norma vigente della Repubblica Italiana – il D.Lgs. 81/08 – maliziosamente mi immagino sia stata commentata dal consigliere vicepresidente magari specialista in diritto della proprietà industriale… 😉

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI FOGLIODELLASICUREZZA.IT

SARAI AGGIORNATO SULL'ATTIVITTA' DEL BLOG
E RICEVERAI UNA NEWS PER OGNI POST IN USCITA

ISCRIVITI
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...