Già digerita la strage in Puglia?

Bruscella

10 morti in Puglia, ne parliamo da 7 giorni, facciamo 2 considerazioni, versiamo 1 lacrimuccia …e via

Già passata una settimana da quel 24 luglio a Modugno BA quando 10 persone sono morte nell’infortunio della fabbrica di fuochi pirotecnici Bruscella Fireworks. Le identità delle 10 salme presenti all’istituto di Medicina Legale del Cardarelli a Napoli devono ancora essere accertate cosiccome le responsabilità.

Nella macabra graduatoria degli incidenti gravi la tragedia di Modugno rappresenta l’evento infortunistico più grave dopo la tragedia Mecnavi a Ravenna quando 13 persone persero la vita mentre lavoravano a bordo della nave Elisabetta Montanari.

Alcune considerazioni.

Innanzi tutto noto un leggero disinteresse per la tragedia di Modugno. L’evento luttuoso sembra digerito, l’attimo di sdegno é passato, l’attimo di rabbia e di imprecazione é montato e smontato, ormai siamo in clima di vacanze e ferie e quindi ritorniamo al tran-tran quotidiano, alle faccende di tutti giorni.

Invece come segno di rispetto per le vittime accolgo volentieri e diffonderei l’appello di Mercedes Lanzillotta che propone una sospensione degli spettacoli di fuochi artificiali in Puglia nel mese di agosto.

La tragica occasione ricorda anche il genio delle istituzione, statista e campione della legalità che in questo periodo assolato e caldo alcuni anni fa affermava [..] Robe tipo 626 e tutte quelle robe lì  [..] erano sassi nello zaino.

Condividi questo post

PinIt

About Francesco Cuccuini

Operatore della sicurezza, consulente e formatore sulla #sicurezzasullavoro, appassionato #blogger, apprezzato #webwriter, autore di #pensieribloggati e attento a quel che succede intorno a sè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI FOGLIODELLASICUREZZA.IT

SARAI AGGIORNATO SULL'ATTIVITTA' DEL BLOG
E RICEVERAI UNA NEWS PER OGNI POST IN USCITA

ISCRIVITI
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...