I Tecnici della prevenzione fra le professioni sanitarie

Professioni sanitarie

Da marzo 2018 i cosiddetti Tecnici della prevenzione sono una Professione sanitaria regolata dal Ministero della Salute. Perché?

Di recente è stato emanato il Decreto Ministeriale del 13 marzo 2018 che istituisce l’Albo della professione sanitaria di Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro regolato dal Ministero della Salute. Chiarissimo… ma perché?

Perché sotto il Ministero della Salute? Perché fra le professioni sanitarie?

Sia chiaro. Non rivendico diritti né primogeniture, non mi interessano guerre di categoria né tantomeno mi soffermo su dettagli e particolari di poco valore. Solo non riesco a capirne la ratio

Non riesco a capire perché l’Albo della professione sanitaria di Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro sia presso presso gli Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione

In un Albo dovevamo inserirli si potrebbe obiettare

Esatto. Ma perché presso gli Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione

I Tecnici della prevenzione sono figure che operano ANCHE in ambiente sanitario ma direi soprattutto operano in ambiente manifatturiero, commerciale, industriale e artigianale

Solitamente sono figure degli Organi di Vigilanza continuando ad obiettare

Appunto solitamente. Oltretutto i periti industriali, gli ingegneri, i veterinari, i geometri presenti nella Vigilanza non penso siano inquadrati nelle professioni sanitarie Anche se operano in ambiente sanitario

Ripeto. L’operazione mi fa dormire sonni tranquilli ugualmente e sono più che felice per i colleghi Tecnici della prevenzione. Mi sfugge solo la ratio dell’operazione

Condividi questo post

PinIt

About Francesco Cuccuini

Operatore della sicurezza, consulente e formatore sulla #sicurezzasullavoro, appassionato #blogger, apprezzato #webwriter, autore di #pensieribloggati e attento a quel che succede intorno a sè

4 thoughts on “I Tecnici della prevenzione fra le professioni sanitarie

  1. Francesco Cuccuini Post author

    @ Lorenzo Marchesini

    caro Lorenzo
    innanzi tutto ti ringrazio del chiarimento articolato e interessante

    Riguardo a quanto dici concordo – purtroppo concordo – perché fa emergere la difficoltà di affrontare la sicurezza e la salute sul lavoro nel suo aspetto di prevenzione

    Forse non sono stati eseguiti i passi successivi perché tale approccio prevalesse o si affermasse per cui rimaniamo nella fase di fare sicurezza con la documentazione… con la carta

    Speriamo non sia ancora per molto

    Riassumendo non mi scandalizza che la professione del TdP sia una professione sanitaria

    Mi lascia perplesso che la professione del TdP sia una professione sanitaria in un mondo che considera molte volte – se non sempre – la sicurezza e la salute solo nei loro aspetti tecnico-impiantistici

    Ovviamente non è colpa dei TdP o almeno non è solo colpa dei TdP

    Cordiali saluti
    Francesco

    Reply
  2. Lorenzo

    la risposta è semplice, eccola in tre (quattro) punti
    1) la professione di TdP non è che l’evoluzione degli ispettori ambientali e della sicurezza che operavano nei presidi di prevenzione delle ASL come da decreti attuativi della L 833/78, quindi viene dal mondo della sanità;
    2) Lo stesso corso di laurea in TdP è figlio della riforma del SSN iniziata con il DLgs 502 del 1992 (prendi il DM 58/97 che istituzionalizza la professione, leggi la prima frase della premessa, e scoprirai che comincia con “visto l’art. 6 comma 3 del D.Lgs 502/99……, in particolare il DLgs in questione si riproponeva -tra le altre cose- di istiturie percorsi professionali e di laurea nelle varie discipline della sanità, e le tecniche della prevenzione non furono escluse)
    3) la professione di TdP è stata dichiarata professione sanitaria per legge già in precedenza, (Leggi 42/99, 251/2000) e il relativo albo era già previsto come ordine di professione sanitaria dalla L. 43/2006, al pari delle altre professioni.
    4) la sanità nel concetto oggi esteso comprende anche i temi relativi alla prevenzione di tutto quello che può arrivare a determinare problematiche connesse con la salute quindi si parla di prevenzione di malattie come di infortuni e come di problemi ambientali, e il professionista che se ne occupa è il TdP.
    opera nell’artigianato e nell’industria si, ma sempre nei limiti delle sue competenze che sono strettamente collegate al tema sanitario.
    Sostanzialmente era già previsto da anni che si forndasse un albo di professione sanitaria e l’inclusione nell’ordine dei TSRM è stata solo una scelta di comodità organizzativa, è chiaro che a seguirlo al suo interno ci saranno TdP e non tecnici di radiologia, come per le altre professioni

    Reply
  3. Francesco Cuccuini Post author

    @ Maurizio Di Cunzolo

    Il commento di un professionista bravo, stimato e per di più Tecnico della prevenzione

    Grazie del commento Maurizio
    Magari spiegaci il perché della tua affermazione
    Dacci qualche dritta

    Saluti e grazie

    Reply
  4. Maurizio Di Cunzolo

    Il Tecnico della Prevenzione, un corso di studi nato con presupposti totalmente errati. Ciao Francesco!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI FOGLIODELLASICUREZZA.IT

SARAI AGGIORNATO SULL'ATTIVITTA' DEL BLOG
E RICEVERAI UNA NEWS PER OGNI POST IN USCITA

ISCRIVITI
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...