Il divario sulla sicurezza – safety divide

Braccianti

Esiste anche il safety divide fra chi opera in ambienti di lavoro sicuri e chi no

Conosciamo tutti o almeno abbiamo sentito parlare del digital divide – il divario digitale fra chi ha accesso alle tecnologie dell’informazione (in particolare personal computer e internet) e chi ne è escluso in modo parziale o totale.

Penso che lo stesso divario – il safety divide – esista fra chi lavora in condizioni di sicurezza e chi lavora e rischia oltre il lecito ogni volta che si reca a lavoro.

Penso alla miriade di casi e situazioni, note o sconosciute, al nord ed al sud. Penso ai settori con tradizioni consolidate di sicurezza e ai settori con scarsa tradizione di sicurezza. Penso soprattutto a chi deve stroncarsi la schiena nei campi, 12 ore al giorno, per 2 euro l’ora, sotto il sole cocente e stare zitto altrimenti…

Magari nell’indifferenza generale.

Condividi questo post

PinIt

About Francesco Cuccuini

Operatore della sicurezza, consulente e formatore sulla #sicurezzasullavoro, appassionato #blogger, apprezzato #webwriter, autore di #pensieribloggati e attento a quel che succede intorno a sè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI FOGLIODELLASICUREZZA.IT

SARAI AGGIORNATO SULL'ATTIVITTA' DEL BLOG
E RICEVERAI UNA NEWS PER OGNI POST IN USCITA

ISCRIVITI
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...