fogliodellasicurezza.it
domande sulla sicurezza

Quanti di noi lavorerebbero?

Come noto sono presenti molti obblighi per il Datore di Lavoro in ambito sicurezza sul lavoro – il famoso D.Lgs. 81/08. Dalla formazione per lavoratori, preposti e dirigenti alla formazione per gli addetti delle Squadre di Emergenza – Antincendio e Primo Soccorso. Dalla formazione per chi è soggetto a rischi specifici – MMC, videoterminalisti ecc – alla formazione per chi utilizza DPI. E potremmo continuare ancora.

Ovviamente concordo con la necessità e l’obbligo per il Datore di Lavoro di formare i propri lavoratori.

Però talvolta mi chiedo: Quanti formatori lavorerebbero – o lavorerebbero così tanto – se esistessero meno obblighi sulla formazione? o meglio Quanti operatori della sicurezza lavorerebbero se esistessero meno obblighi sulla sicurezza sul lavoro?

Quanti di noi lavorerebbero?

Io me lo chiedo, ogni tanto me lo chiedo e non mi nascondo che un po’ di lavoro arriva per la sola e unica presenza di un obbligo di legge. O se vogliamo essere più precisi talvolta certi interventi di consulenza e formazione sono svolti solo e soltanto perché esiste un obbligo di legge.

E quindi appena le condizioni lo permettono l’obbligo sarà adempiuto …in un secondo tempo, quando le condizioni lo permetteranno, vedremo quando, quando finisce la crisi ecc.

Si cari colleghi, insisto: Facciamocela – almeno ogni tanto – questa benedetta domanda! Che ne dite?

Francesco Cuccuini

Operatore della sicurezza, consulente e formatore sulla #sicurezzasullavoro, appassionato #blogger, apprezzato #webwriter, autore di #pensieribloggati e attento a quel che succede intorno a sè

4 comments

  • Sempre più convinto che molti – forse compreso il sottoscritto – si siano seduti sugli allori anzi si siano proprio seduti
    Insisto nel credere che molti – forse compreso il sottoscritto – senza obblighi di legge lavorerebbero meno… molto meno

    Ecco perchè voglio allargare i miei interventi ad ambiti che diano elementi utili per la sopravvivenza dell’azienda sul mercato

    Vediamo…

  • La domanda nasce dal troppo – e talvolta improvviso lavoro – presente negli ultimi tempi ovvero mi chiedo se tutto questo volume di lavoro sia artificiale ovvero dettato da un obbligo , dal mero obbligo.

    Non voglio che nessuno rifiuti lavoro cosiccome io stesso non rifiuto lavoro anche se nato da un semplice e mero obbligo. Dico solo che adempiuto l’obbligo… finisce tutto lì.
    Nessuno sogni – almeno nella gran parte dei casi – di proseguire con rapporti di collaborazione e consulenza.

    Saluti a tutti

    • Caro Francesco,
      Se tutti pensassimo come te allora sarebbe un bel guaio. Perché vedi é vero che si tratta di un mero obbligo e che alla fine si traduce tutto nel mettere a posto i documenti, come dici tu. Il nostro lavoro deve cominciare proprio da lì, cioè da quando tutto sembra a posto. E quando un cliente ti chiama per comunicarti un infortunio, devi chiederti “dove ho sbagliato”. Noi consulenti lavoriamo si per le carte, ma sopratutto per trasferire cultura alla sicurezza affinché l’infortunio o il quasi incidente non debbano più accadere. Ora tu replicherai dicendomi che i datori di lavoro non vogliono che si “sprechi” tempo nel fare formazione; vogliono tutto senza spendere molti soldi; che la sicurezza la considerano meno importante delle vendite, ecc.. É vero anche questo, ma vent’anni fa si moriva di più e si lavorava peggio. Allora qualcuno non la pensava come te e i risultati c’è lì abbiamo sotto gli occhi. A presto e buon lavoro.

      • @ Antonio Fiore

        caro Antonio
        la mia considerazione nasce dalla semplice constatazione che molto lavoro di formazione – legittimo, doveroso, importante e necessario – nasca dalla sola presenza dell’obbligo di formazione.

        Per molti Datori di Lavoro con l’aver adempiuto l’obbligo di formazione… il problema sarà risolto – o almeno credono.
        Tutto qui.

        Cordiali saluti
        Francesco

Iscriviti alla newsletter

Aspetto la tua iscrizione.
Sarai aggiornato sull'attività del blog e riceverai una news per ogni post in uscita.

Non ho intenzione di fare spam nè inondarti di mail nè tantomeno cedere la tua mail ad altri.
Email
Nome
Cognome

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI FOGLIODELLASICUREZZA.IT

SARAI AGGIORNATO SULL'ATTIVITTA' DEL BLOG
E RICEVERAI UNA NEWS PER OGNI POST IN USCITA

ISCRIVITI
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...