fogliodellasicurezza.it
La deroga

La DEROGA è roba fine da saper utilizzare

Vuoi crescere come professionista? Studia e impara a derogare

Ho scoperto da tempo e per caso che la deroga alla norma – se permessa – è un istituto interessante e qualificante

Uno strumento che impone piena conoscenza della normativa ma soprattutto piena conoscenza della ratio della normativa. E questo non è patrimonio di tutti né tantomeno comune

Ma cosa intendo per azione di deroga o possibilità di derogare?

• LOGICA

Sappiamo che le Direttive Comunitarie relative alla sicurezza sul lavoro – recepite con i vari decreti fra cui il famoso Decreto Legislativo 626/94 – hanno rivoluzionato l’approccio alla sicurezza sul lavoro

L’azione del Datore del Lavoro verso i suoi lavoratori non è più improntata – o non è SOLO improntata – all’adempimento formale di obblighi ma deve garantire livelli adeguati di sicurezza

Il Datore di Lavoro può scegliere la strada da percorrere per adempiere gli obblighi di sicurezza – con alcuni e precisi vincoli – e deve garantire livelli adeguati di sicurezza

Deve garantire un risultato

Non più la mera conformità alla norma ma l’obbligo di garanzia di un risultato

• DEROGA

In ambito sicurezza sul lavoro questa variazione di approccio e di logica ha messo il consulente sulla sicurezza di fronte alla sue responsabilità, ha imposto al Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione RSPP di qualificare la sua azione, ha messo anche l’operatore della Vigilanza di fronte alle proprie competenze

Anzi tutti si sono trovati – talvolta – di fronte alle proprie incompetenze

Cosa intendiamo con deroga o possibilità di derogare?

Ad esempio dove non posso valutare il rischio rumore del posto di lavoro – perché il posto di lavoro è sempre diverso – anzi non posso conoscere i livelli di emissioni di sorgenti di rumore del posto di lavoro doto gli addetti di Dispositivi di Protezione Individuale DPI e attivo la sorveglianza sanitaria

Non misuro – perché non posso – i livelli di rumore nell’ambiente di lavoro ma aumento le misure di prevenzione (sorveglianza sanitaria) e di protezione (DPI)

Cosiccome in presenza di eventuali macchine/impianti obsoleti – conformi alla normativa di qualche decennio fa –  garantisco la sicurezza dei lavoratori con ulteriori e adeguati interventi di formazione e idonea organizzazione. Magari con ulteriore attrezzatura

Non sostituisco le macchine/impianti obsolete ma rafforzo gli elementi di prevenzione con ulteriore formazione e adeguate procedure

Non vorrei spingermi oltre

• CONCLUSIONI

Sono convinto che la capacità di deroga impone la conoscenza della sostanza della norma e non la forma anzi la deroga impone la conoscenza della sostanza della norma E la forma

Per derogare occorrono solide competenze per distinguere l’elemento essenziale dall’elemento accidentate, la sostanza dall’accessorio

Che ne dici collega Operatore della sicurezza?

§ § §

Vuoi ascoltare o sentir raccontare il post?

Francesco Cuccuini

Operatore della sicurezza, consulente e formatore sulla #sicurezzasullavoro, appassionato #blogger, apprezzato #webwriter, autore di #pensieribloggati e attento a quel che succede intorno a sè

2 comments

Iscriviti alla newsletter

Aspetto la tua iscrizione.
Sarai aggiornato sull'attività del blog e riceverai una news per ogni post in uscita.

Non ho intenzione di fare spam nè inondarti di mail nè tantomeno cedere la tua mail ad altri.
Email
Nome
Cognome

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI FOGLIODELLASICUREZZA.IT

SARAI AGGIORNATO SULL'ATTIVITTA' DEL BLOG
E RICEVERAI UNA NEWS PER OGNI POST IN USCITA

ISCRIVITI
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...