L’Albo RSPP mancante è un falso problema

Mercato della sicurezza

I consulenti e formatori sulla sicurezza sul lavoro – gli Operatori della sicurezza – riscontrano ogni giorno quanto il mercato della sicurezza sia considerato scadente se non scaduto

Anche se esistono fior-fiore di professionisti – e ne incontriamo spesso – insieme a ottimi consulenti sulla sicurezza affiancati da pregevoli formatori sulla sicurezza rimane diffusa e radicata l’impressione che siano eccezioni

MERCATO SCADENTE

Tali impressioni sono validate da commenti ripetuti e da affermazioni ricorrenti del tipo che ai corsi sulla sicurezza ci si annoia o che la sicurezza sia l’unica medicina amara e inutile

E quante volte abbiamo verificato la scarsa considerazione della figura del RSPP o ci imbattiamo nei famosi RSPP a-tempo-perso?

CHE FACCIAMO?

A fronte di una situazione che necessita di interventi le proposte di riqualificazione sono diverse e variegate

Abbiamo il legislatore e le Istituzioni che – con gli accordi Stato Regioni – pensano di incidere sulla gravità del problema con ore e ore di formazione dell’Operatore della sicurezza. E forse a ragione

Abbiamo le associazioni professionali e talvolta anche le Istituzioni che incidono sulla gravità del problema con Registri Professionali, Albi di Esperti, Elenchi di professionisti, competenze certificate ed altro. E forse a ragione

Tutte azione legittime, auspicabili e difendibili però purtroppo tutte azioni inutili perchè concentrate su un elemento accessorio e non su un elemento essenziale

ELEMENTO ESSENZIALE

L’elemento qualificante che permette di sollevare le sorti del mercato della sicurezza non è il Registro Professionali, l’Albo di Esperti, l’Elenco di professionisti, le competenze certificate o altro

L’elemento che permette di sollevare – o che dà un grosso contributo a sollevare – le sorti del mercato della sicurezza è il cliente finale che riconosce l’utilità appunto dell’azione dell’Operatore della sicurezza

Il cliente finale esige un prodotto/servizio di qualità quando lo reputa utile

E ad oggi pochissimi clienti riconoscono l’utilità dell’azione dell’Operatore della sicurezza o almeno la sola utilità è confinata all’adempimento formale – carta!! – dell’obbligo di legge

Attenzione parlo dell’Operatore della sicurezza e non della sicurezza. Tutti riconoscono il valore della sicurezza sul lavoro ma non riconoscono altrettanto il valore dell’azione dell’Operatore della sicurezza

MERCATO VIVACE

Come affermato in precedenza credo che affidarsi a Registri Professionali, Albi di Esperti, Elenchi di professionisti, competenze certificate ed altro sia doveroso ma inutile. Esistono infatti esperienze analoghe che dimostrano l’inutilità di affidarsi ai titoli – o ai soli titoli – degli operatori

Penso al mondo del web marketing

Per affermarsi infatti come web agency o come operatore SEO, per diventare un bravo marketing strategist o un interessante blogger non occorrono titoli e attestati con valore legale

Occorrono competenze e la riprova sul campo

Si. Risultati e riprova sul campo

Un operatore di web marketing si afferma o non si afferma perchè raggiunge o non raggiunge gli obiettivi – facilmente controllabili – prefissati col cliente. Ad esempio la mia azione di consulente di web marketing è apprezzata se aumentano le vendite come concordato e non perché ho redatto un bel Piano di Web Marketing

La mia azione di blogger si afferma se ad esempio aumenta la visibilità aziendale o se aumentano le visite sul sito e-commerce come concordato e non perché ho fatto buona formazione al personale dell’Ufficio Marketing

Il consulente web marketing è misurato sui risultati raggiunti e non sui titoli mostrati. Nessuno chiede al consulente web marketing se abbia le competenze certificate o se sia iscritto all’Albo dei consulenti web marketing o se faccia parte del Registro dei consulenti web marketing

Il consulente web marketing è misurato sui risultati raggiunti

Infatti l’Albo dei consulenti web marketing non esiste perché il mercato non lo chiede e soprattutto il mercato non lo chiede perché non serve

SICUREZZA INTERESSANTE SE UTILE

Quanto sopra per riflettere su battaglie – legittime ma velleitarie – per risollevare il livello degli Operatori della sicurezza e del mercato della sicurezza basate su Registri Professionali con iscrizione obbligatoria, Albi di Esperti con iscrizione obbligatoria, Elenchi di professionisti con competenze certificate con iscrizione obbligatoria o altro

Prendiamo lezione dagli Operatori di web marketing: sono misurati dal cliente in modo chiaro e inequivocabile sul valore trasmesso e non sui documenti prodotti

La sicurezza deve diventare utile

Quando sarà considerata utile diventerà anche interessante

Ovviamente risparmiamoci la tiritera o la lamentela della scarsa cultura della sicurezza o dei Datori di Lavoro che guardano prima l’adempimento e poi la sostanza o dei lavoratori che non capiscono perché indossare l’elmetto…

Il mercato è questo! In questo mercato dobbiamo operare. Se vogliamo

Che ne dici collega Operatore della sicurezza? Sempre intenzionato a disquisire sul tempo della verifica di apprendimento compreso o non compreso nella durata minima dell’intervento di formazione?

Che ne dici?

 

Condividi questo post

PinIt

About Francesco Cuccuini

Operatore della sicurezza, consulente e formatore sulla #sicurezzasullavoro, appassionato #blogger, apprezzato #webwriter, autore di #pensieribloggati e attento a quel che succede intorno a sè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI FOGLIODELLASICUREZZA.IT

SARAI AGGIORNATO SULL'ATTIVITTA' DEL BLOG
E RICEVERAI UNA NEWS PER OGNI POST IN USCITA

ISCRIVITI
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...