Non consultano il loro RSPP?

Gli otoprotettori non devono essere indossati ma ben indossati

Ho ricevuto la pubblicità di una nota casa automobilistica. Una bella pubblicazione, con carta patinata, belle foto e tante informazioni sui veicoli. Nella sezione dei veicoli commerciali poi é presente la foto di 2 artigiani o di un artigiano col suo apprendista nell’intento di svolgere il loro lavoro con indosso casco di protezione e cuffie.

Guardando meglio poi la sorpresa positiva ha perso di appeal. Ammirando la foto ho notato le cuffie mal indossate ovvero con l’elemento che copre l’orecchio mal posizionato. Pregiudicandone l’azione di protezione. Per non parlare delle cuffie indossate da un solo lavoratore e non da entrambi.

Deformazione professionale? Forse.

Però mi chiedo: Non hanno un consulente sulla sicurezza, il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione RSPP – obbligatorio per legge – o il fornitore di DPI con cui consigliarsi?

Condividi questo post

PinIt

About Francesco Cuccuini

Operatore della sicurezza, consulente e formatore sulla #sicurezzasullavoro, appassionato #blogger, apprezzato #webwriter, autore di #pensieribloggati e attento a quel che succede intorno a sè

4 thoughts on “Non consultano il loro RSPP?

  1. Carmelo catanoso

    Francesco,
    basta andare a vedere la pubblicità che si fanno le imprese di costruzione per notare delle situazioni definibili come ridicole se non fossero altro che un preoccupante indicatore del concreto livello d’attenzione alla sicurezza sul lavoro.

    Per il resto, la maggior parte delle aziende che hanno la possibilità di pagarsi una pubblicità su massmedia di livello nazionale, affidano tutto a società esterne che si occupano di comunicazione e che, a loro volta, sono ancora più “distratte”.

    Reply
    • Francesco Cuccuini

      @ Carmelo Catanoso

      Magari si giustificano dicendo: Ma a noi non viene in mente di controllare anche l’aspetto sicurezza sul lavoro.

      Appunto.
      Non viene in mente di controllare anche l’aspetto sicurezza sul lavoro.

      Reply
  2. Sicurezza sul lavoro a Roma

    Caro Francesco,
    probabilmente è solo un po’ di sana deformazione professionale, capita anche a noi (e forse a ogni professionista a prescindere dal campo). Quello su cui ci fa riflettere questo articolo è invece… se funziona così nelle grandi aziende, cosa succede nelle nostre PMI?

    Complimenti per il blog, a presto
    Simone

    Reply
    • Francesco Cuccuini Post author

      @ Simone

      [..] probabilmente è solo un po’ di sana deformazione professionale [..] …é probabile.

      Però so che le vetture esposte ad un salone automobilistico, giustamente, sono pulite e lucidate tutte le sere, giustamente, controllate ogni minuto, giustamente per cui insisto nel chiedermi Non hanno un Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione RSPP – obbligatorio per legge – o il fornitore di DPI con cui consigliarsi?

      Grazie e saluti

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI FOGLIODELLASICUREZZA.IT

SARAI AGGIORNATO SULL'ATTIVITTA' DEL BLOG
E RICEVERAI UNA NEWS PER OGNI POST IN USCITA

ISCRIVITI
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...