Riprendere e sviluppare relazioni

La necessità di sviluppare e mantenere costanti relazioni professionali

Pare, sembra, forse stiamo uscendo da questa crisi che ormai ci attanaglia da anni e che in vario modo ha ferito tutti.

Un effetto nella mia vita professionale é stato il massiccio rallentamento di presenze e partecipazioni a eventi, fiere, mostre e incontri che invece adesso ho ripreso e deciso di sviluppare.

Recentemente ho partecipato a Roma al Compliance Days 2015 anche se per una sola giornata, a luglio sarò a Milano al Forum di Sicurezza sul Lavoro 2015 mentre a ottobre ho già programmato la partecipazione a Bologna ad Ambiente Lavoro. Ho incrementato anche la mia azione a livello locale dove ho incontrato belle realtà della zona.

Non temo il contatto con la concorrenza più brava e con qualcosa da insegnare anzi evito accuratamente e temo la concorrenza cialtrona o squalificata o che reputo abbia poco da insegnare. Sstengo da tempo che occorre conoscere aziende qualificate, colleghi bravi e prodotti buoni meglio ancora aziende più qualificate, colleghi più bravi e prodotti migliori.

Mi conforta la riflessione di Riccardo Esposito che arriva alle stesse mie conclusioni anche se da premesse diverse.

 

Condividi questo post

PinIt

About Francesco Cuccuini

Operatore della sicurezza, consulente e formatore sulla #sicurezzasullavoro, appassionato #blogger, apprezzato #webwriter, autore di #pensieribloggati e attento a quel che succede intorno a sè

2 thoughts on “Riprendere e sviluppare relazioni

  1. Francesco Cuccuini Post author

    @ carolina preti

    Concordo con quanto dici e ti ringrazio della riflessione.

    Credo che la cura delle relazioni sia da accompagnare alla presenza di antenne ritte ovvero all’attenzione continua di elementi interessanti, idee interessanti e persone interessanti.

    Ovviamente sono strumenti.
    Chi ne ha di migliori ne usa migliori.

    Un saluto

    Reply
  2. carolina preti

    Ciao Francesco, ti volevo ringraziare per questa tua riflessione, che condivido ampiamente, e volevo portarti il mio contributo. Trovo che in tutti i “mestieri”, ma soprattutto in quelli dove si ha un contatto diretto con persone e problematiche varie ( di tipo tecnico, sociale, medico, ecc) quale è quello degli “operatori della sicurezza”, la “relazione” con gli altri, siano clienti, fornitori, colleghi, ecc sia fondamentale. Questo per almeno tre buoni motivi. Il nostro mestiere di operatori è un mestiere multidisciplinare, interessa avvocati, ingegneri, medici, chimici,ecc. Inoltre è un mestiere che “vive” di continui aggiornamenti tecnico/legislativi (e delle sue interpretazioni). Infine è un mestiere che si sviluppa negli ambienti, nei cosiddetti “luoghi di lavoro”, dove ci sono le “persone”. Di qui discende che il confronto con l’ “altro” è indispensabile. E quanto più questo “altro” costituisce un confronto, per non dire una crescita professionale, tanto più rappresenta sempre di più un motivo per approfondire questo confronto.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI FOGLIODELLASICUREZZA.IT

SARAI AGGIORNATO SULL'ATTIVITTA' DEL BLOG
E RICEVERAI UNA NEWS PER OGNI POST IN USCITA

ISCRIVITI
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...