Tragedia a Prato nella quasi indifferenza generale

Italiani di serie A e cinesi di serie B?

Tragedia a Prato nella zona del Macrolotto dove 7 persone – 7 lavoratori cinesi! – sono morti in un incendio sviluppatosi nel loro ambiente di lavoro. Ancora una volta a pochi giorni dell’anniversario di un altro rogo – ThyssenKrupp – dove morirono 7 persone riprende la macabra contabilità dei morti sul lavoro.

Come in passato anche in questa occasione molti si domandano: Ma dov’è l’Organo di Vigilanza, che fanno gli Organi di Controllo, come mai nessuno o quasi nessuno controlla? E possiamo affermare che purtroppo siamo alle solite. Molti sanno dell’esistenza di ambienti dove questi lavoratori vivono in condizioni disumane, dove alloggiano, lavorano, dormono, dove sono presenti anche bambini e familiari. Perché tollerare tali situazioni di illegalità, forse eccessive anche per i nostri standard di scarsa igiene e sicurezza.

Perché tutti sanno e nessuno interviene?

Un altro elemento grave è l’indifferenza al problema unita all’indifferenza dopo la tragedia. Gli organi di comunicazione ne hanno dato notizia ma con tono sommesso e con meno enfasi rispetto alla gravità – ricordo che siamo in presenza di 7 morti sul lavoro.

Forse anche in questo caso ci sono morti di seria A e morti di serie B? Italiani di serie A e cinesi di serie B? Lavoratori di serie A e lavoratori di serie B?

Condividi questo post

PinIt

About Francesco Cuccuini

Operatore della sicurezza, consulente e formatore sulla #sicurezzasullavoro, appassionato #blogger, apprezzato #webwriter, autore di #pensieribloggati e attento a quel che succede intorno a sè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI FOGLIODELLASICUREZZA.IT

SARAI AGGIORNATO SULL'ATTIVITTA' DEL BLOG
E RICEVERAI UNA NEWS PER OGNI POST IN USCITA

ISCRIVITI
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...