fogliodellasicurezza.it
#XXX SLD - Procedure eo formazione

#083 SLD – Procedure e/o formazione

Strumenti alternativi o complementari?

Le procedure e la formazione sono strumenti potenti

Strumenti potenti e adeguati per garantire livelli di sicurezza adeguati nell’ambiente di lavoro e per arrivare all’obiettivo Zero infortuni e Zero malattie professionali

Ma come si relaziono fra loro?

Sono strumenti complementari o alternativi? L’uso di uno esclude – o non esclude – l’uso dell’altro? O l’uso di uno richiede anche l’uso dell’altro?

Vediamolo

Procedure

Il vocabolario Treccani afferma che la procedura è la

sequenza ordinata di operazioni da eseguire per raggiungere un determinato scopo, spec. in un contesto tecnico o informatico

…una sequenza di operazioni a cui uniformare i comportamenti in determinate circostanze

Quindi possiamo affermare che la procedura guida i comportamenti del lavoratore dall’esterno definendo – in certi ambiti – cosa fare e come muoversi. (io Datore di lavoro ti dico come fare)

Formazione

La formazione invece, riferendoci all’articolo 2 comma 1 lettera aa) del D.Lgs. 81/08, è

processo educativo attraverso il quale trasferire ai lavoratori ed agli altri soggetti del sistema di prevenzione e protezione aziendale conoscenze e procedure utili alla acquisizione di competenze per lo svolgimento in sicurezza dei rispettivi compiti in azienda e alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi

…un’azione educativa perché il lavoratore uniformi i propri comportamenti a criteri di salute e sicurezza

Quindi la formazione ispira i comportamenti del lavoratore dall’interno definendo – in certi ambiti – come porsi. (io Datore di lavoro ti dico come porti)

Procedure senza formazione

Ma cosa succede se ho procedure da seguire ma non sono adeguatamente formato? Che succede se mi affido solo a input e disposizioni esterne?

Direi che quanto esposto può essere efficace, raggiungere livelli adeguati di sicurezza è fattibile ma occorrono procedure di 1000 pagine e quindi…

Perdo semplicità, immediatezza e utilità di gestione e attuazione

Formazione senza procedure

Se invece conto sulla sola formazione personale del lavoratore senza affiancargli idonee procedure? Che succede se mi affido solo alla formazione, alla buona volontà e alla motivazione del lavoratore?

Quanto sopra è fattibile ma occorrono lavoratori eccessivamente motivati e competenti. Quasi dei premi Nobel

Anche in questo caso perdo efficenza, utilità e semplicità di gestione e attuazione

Conclusioni

Quindi procedure o formazione oppure procedure e formazione? Questi strumenti sono alternativi o complementari? Posso fare a meno di uno di essi oppure no?

Non sono necessarie grosse doti per affermare che occorrono entrambi. Le controindicazioni per la presenza di un solo strumento sono evidenti e condivisibili

Occorre la formazione per definire come deve porsi il lavoratore e la procedura per definire cosa deve fare il lavoratore

· · · • · • · Ô · • · • · · ·

 

· · · • · • · Ô · • · • · · ·

Iscriviti alla newsletter 06

 

· · · • · • · Ô · • · • · · ·

CopertinaDEFINITIVA

 

Sapevi di Ancora pensieri bloggati?

Hai letto quanto vissuto e sperimentato in ambito sicurezza sul lavoro… e quanto proposto da un Operatore della sicurezza?

Dai un’occhiata alla versione cartacea e alla versione ebook

 

 

Francesco Cuccuini

Operatore della sicurezza, consulente e formatore sulla #sicurezzasullavoro, appassionato #blogger, entusiasta #podcaster, apprezzato #webwriter, autore di #ancorapensieribloggati e attento a quel che succede intorno a sè

Add comment

Iscriviti alla newsletter

Aspetto la tua iscrizione.
Sarai aggiornato sull'attività del blog e riceverai una news per ogni post in uscita.

Non ho intenzione di fare spam nè inondarti di mail nè tantomeno cedere la tua mail ad altri.
Email
Nome
Cognome

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI FOGLIODELLASICUREZZA.IT

SARAI AGGIORNATO SULL'ATTIVITTA' DEL BLOG
E RICEVERAI UNA NEWS PER OGNI POST IN USCITA

ISCRIVITI
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...